Dopo Barcellona

Terrorismo, intensificati i controlli anche in Calabria

Particolare attenzione ai luoghi in cui si svolgono manifestazioni pubbliche

prefettura reggio

Intensificati, in Calabria, i controlli di polizia dopo i recenti attacchi terroristici a Barcellona e Camblirs, soprattutto in occasione di manifestazioni pubbliche che richiamano un alto numero di persone. Il prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari, alla luce anche della recente circolare del Capo della Polizia, ha convocato, ieri ed oggi, apposti Comitati provinciali per l'ordine e la sicurezza pubblica con la partecipazione dei Sindaci e del Sindaco metropolitano, per un monitoraggio delle iniziative e degli eventi programmati sul territorio, ma anche per sensibilizzare gli Amministratori della provincia sulla necessità di prestare ogni attenzione all'ordinato svolgimento della vita sociale.

E' stata in particolare segnalata la necessità di attenersi rigorosamente alle indicazioni fornite nella circolare del Capo della Polizia non solo in occasione di manifestazioni pubbliche ma in ogni luogo di aggregazione o di richiamo turistico. Alla luce di quanto stabilito dal Comitato, il questore di Reggio Calabria Raffaele Grassi, quale autorità provinciale di pubblica sicurezza, ha allertato tutti gli uomini della Polizia di Stato e delle altre forze dell'ordine, innalzando la soglia dell'attenzione e sensibilizzando gli operatori destinati ai vari servizi di vigilanza e controllo. I servizi avranno quale obiettivo principale la sorveglianza ed il monitoraggio di tutti quei luoghi in cui è previsto un notevole afflusso di persone, nonché interessati da eventi di carattere sportivo, musicale o d'intrattenimento. Saranno predisposti controlli nelle principali piazze della città, sul lungomare Italo Falcomatà, nonché nei luoghi maggiormente frequentati dai turisti e dalla movida notturna. Sarà ulteriormente potenziata l'attività info-investigativa e di "intelligence" di competenza della Digos prestando la massima attenzione alla minaccia terroristica internazionale.

L'attività di monitoraggio verrà incrementata anche sui siti internet e sui social network con personale del Compartimento della Polizia postale di Reggio Calabria. Attività alle quali si affiancano i controlli operati dalle volanti. Anche a Cosenza, il prefetto Gianfranco Tomao, ha riunito, ieri ed oggi, il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica con la partecipazione dei Sindaci e dei Comandanti della polizia municipale dei comuni che hanno in programma eventi per i quali è previsto un elevato afflusso di pubblico, per analizzare le misure di sicurezza predisposte per le imminenti manifestazioni estive.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi