guardia di finanza

Doveva insegnare a Milano, ma faceva l'avvocato a Vibo

Ai domiciliari un professore che in cinque anni aveva accumulato 1500 giorni di assenza. Svolgeva la professione legale in Calabria.

Doveva insegnare a Milano, ma faceva l'avvocato a Vibo

Un professore, A.M. di 55 anni, ex docente dell'Istituto Superiore di Codogno e dell'Istituto Merli-Villa Igea di Lodi è stato arrestato e posto ai domiciliari dai militari della Guardia di Finanza, su ordine del gip di Lodi, per aver accumulato, in cinque anni, 1.500 giorni di assenza dall'insegnamento, mentre, in realtà, faceva l'avvocato a Vibo Valentia.

Dal settembre del 2011 al febbraio di quest'anno aveva totalizzato oltre 1500 giornate di assenza fra malattia, congedo biennale per assistenza a familiare e aspettativa per motivi familiari.

Commenti all'articolo

  • meridomi

    19 Luglio 2017 - 07:07

    ho sentito la notizia ieri al tg1 e sono rimasta male perchè oltre a insegnare facesse anche l'avvocato giusto due mestieri che dovrebbero essere fatti da chi rispetta la legge e da chi dovrebbe formare il futuro della società che è nei nostro figli.quando ho approfondito la notizia leggere vv mi ha destato ancora più rabbia essendo anche io della provincia di vv .grazie buna giornata

    Rispondi

  • martsen

    18 Luglio 2017 - 15:03

    La vanga a vita!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi