POLISTENA

Chiedono soldi per non divulgare foto intime minore, arrestati

Padre denuncia a polizia tentata estorsione online

Chiedono soldi per non divulgare foto intime minore, arrestati

Sarebbero riusciti a carpire foto intime di una minorenne e poi avrebbero chiesto al padre una somma di denaro per non divulgarle. Per questo gli agenti del Commissariato della Polizia di Stato di Polistena hanno arrestato M.F., di 20 anni, e P.G., di 27, per tentata estorsione e detenzione di materiale pedo-pornografico. Le indagini, coordinate dal procuratore di Reggio Calabria Federico Cafiero de Raho e dall'aggiunto Gerardo Dominijanni, sono iniziate nel 2015, quando un uomo ha denunciato di essere stato contattato su Facebook da un ignoto che chiedeva 2.000 euro per non divulgare online fotografie della figlia in pose intime. Gli agenti si sono appostati in occasione della consegna del denaro, ma all'appuntamento si è presentata solo la vittima. Grazie a ulteriori indagini e alla collaborazione della Polizia postale di Reggio Calabria, il gip ha infine emesso l'ordinanza per M.F., che era già detenuto per altra causa, e per P.G., posto ai domiciliari.(ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Morto 23 giorni dopo la lite

Morto 23 giorni dopo la lite

di Rosario Stanizzi