RIACE

Nuova protesta dei migranti nel paese dell'accoglienza

È la terza in quattro giorni

Nuova protesta dei migranti nel paese dell'accoglienza

Da Riace marina, dove giovani, arrivati dall’Africa come profughi e martedì e mercoledì scorso hanno inscenato manifestazioni di protesta, le lagnanze, questa mattina hanno contaminato anche Riace centro. Anzi alla sua periferia dove insiste la Casa del pellegrino di proprietà della Curia vescovile, I minori non accompagnati, ospiti in quella struttura dal 24 ottobre, e affidati in gestione alla cooperativa “Los migrantes” Hanno bloccato la strada antistante. Rivendicano il trasferimento in una struttura di seconda accoglienza, così come dovrebbe avvenire dopo trenta – sessanta giorni. A insistere sul loro trasferimento, in particolare, sono undici di loro che ne frattempo sono diventati maggiorenni e vorrebbero fruire dei servizi – quali la richiesta dei documenti e i pocket money – non concessi a chi non ha raggiunto la maggiore età.
Sul posto per placare le animosità dei manifestanti, ancora una volta i carabinieri della compagnia di Roccella Jonica e quelli delle stazioni del posto e di Marina di Caulonia intervenuti col capitano Antonio Di mauro

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi