REGGIO CALABRIA

Processo Gotha, chiesta ricusazione giudice

Le ragioni dei difensori si basano su precedenti valutazioni della dottoressa Ornella Pastore che coordina il Tribunale misure di prevenzione di Reggio

Cessa obbligo di dimora per ex assessore Dattolo

tribunale Reggio Calabria

Invito all'astensione e contestualmente richiesta di ricusazione per il presidente del Tribunale collegiale di Reggio designato nel processo Gotha, Ornella Pastore. Una richiesta formalizzata dagli avvocati Carlo Morace e Corrado Politi al via del processo ordinario alla cupola mafiosa-massonica-politica ed imprenditoriale di Reggio. Le ragioni dei difensori si basano su precedenti valutazioni della dottoressa Ornella Pastore che coordina il Tribunale misure di prevenzione di Reggio. Nel processo Gotha sono imputati tra gli altri il senatore Antonio Caridi (per cui oggi è fissato il Tdl dopo l'annullamento disposto dalla Cassazione) e l'ex consigliere regionale Alberto Sarra e l'avvocato Paolo Romeo considerato la mente della cupola.

È stato rinviato al 18 maggio il processo Gotha che è stato solo incardinato dal Tribunale collegiale di Reggio. Una decisione presa dai Giudici anche in relazione alla richiesta di ricusazione del presidente Ornella Pastore. Intanto oggi il Tdl ha concesso i domiciliari a Marcello Cammera l'ex dirigente ai Lavori pubblici del Comune di Reggio coinvolto nell'indagine in quanto ritenuto uno dei gangli della cupola all'interno del Municipio di Reggio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Anche la Vokswagen sceglie Gioia Tauro

Anche la Vokswagen sceglie Gioia Tauro

di Alfonso Naso - Pasquale Loiacono