GIOIA TAURO

Pistola in auto
arrestato Gioacchino Piromalli

Operazione dei carabinieri a Rizziconi

Pistola in auto arrestato Gioacchino Piromalli

Aveva in macchina, accuratamente nascosta sotto il sedile accanto al posto guida, una pistola automatica completa di caricatore e con colpo in canna. La matricola dell’arma, una Beretta calibro 7,65, era cancellata e quindi questo configura il reato di possesso di arma clandestina e della ricettazione.

Un pensionato di Rizziconi, Gioacchino Piromalli, 85 anni, ex agricoltore, è stato arrestato dai carabinieri nel corso di una operazione per il controllo del l’area urbana disposta dal Comandante della Compagnia di Gioia Tauro, capitano Lombardo, nella quale sono stati impegnati i militari della stazione locale e del nucleo radoimobile.

Sono state eseguite nel centro abitato diverse perquisizioni domiciliari e tra le abitazioni oggetto di controllo anche quella del pensionato che ha mostrato all’arrivo dei carabinieri subito segni di nervosismo.

La “visita” si è conclusa senza esito, quindi i carabinieri hanno ritenuto fosse il caso di dare un’occhiata anche all’utilitaria del pensionato che era parcheggiata davanti casa posta alla periferia dell’abitato.

L’ispezione del veicolo effettuata dai militari dell’Arma ha così portato alla scoperta, sotto il sedile lato passeggero, dell’arma perfettamente funzionante ma con matricola punzonata con sette colpi nel caricatore e colpo in canna. La Beretta 7,65 era avvolta in un involucro di carta stagnola.

Gioacchino Piromalli è stato dichiarato subito in arresto in flagranza di reato.

Il Sostituto di turno della Procura della Repubblica di Palmi ha disposto per lo stesso i domiciliari in attesa di processo con rito direttissimo che sarà celebrato nel giro di qualche giorno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

L'inferno di notte

L'inferno di notte

di Rocco Gentile