Candidoni

Abitazione in fiamme Soccorsa anziana invalida

Abitazione in fiamme Soccorsa anziana invalida

Candidoni (Reggio Calabria)

Momenti di panico e di apprensione ieri, poco prima di mezzogiorno nel piccolo centro di Candidoni. Un incendio è infatti divampato in un’abitazione di via Monea.

L’episodio ha destato, in particolare, l’attenzione di quanti in quel momento stavano uscendo dalla chiesa dopo aver assistito alla messa. La densa colonna di fumo che si scorgeva in maniera nitida anche a una qual certa distanza a tratti ha fatto temere il peggio. Ma, per fortuna, alla fine non si sono registrati feriti anche se il fuoco e il fumo hanno provocato danni che sono adesso in via di esatta quantificazione.

Secondo quanto emerso dalla prima ricostruzione dell’accaduto, sembra che l’incendio abbia avuto origine dalla canna fumaria di un caminetto sito nella zona retrostante della piccola abitazione. Nella modesta casa, posta accanto alla farmacia del paese, vi abita una persona avanti negli anni e costretta sulla sedia a rotelle per le gravi infermità che da anni la affliggono. L’allarme è stato lanciato dalla figlia che vive accanto. Il primo atto è stato quello di porre in salvo l’anziana donna. L’intervento di un volontario dei vigili del fuoco, Francesco Pisano, è stato determinante per soccorrere la malcapitata e a chiamare i soccorsi. Sono giunti sul posto subito dopo I carabinieri della vicina stazione di Laureana e Galatro ed ancora un’autobotte di un’azienda privata. I Vigili del Fuoco del distaccamento di Polistena hanno provveduto a spegnere il fuoco prima che si propagasse all’intera casa e alle vicine abitazioni.

Questo episodio ha fatto ricordare il mancato insediamento nella vicina Laureana di Borrello di un presidio dei Vigili del Fuoco che avrebbe potuto assicurare un più rapido intervento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Morto 23 giorni dopo la lite

Morto 23 giorni dopo la lite

di Rosario Stanizzi