rosarno

Scommesse non autorizzate, sequestri della polizia

Nel mirino nove personal computer completi e quattro stampanti utilizzate per il rilascio della ricevuta delle scommesse in una sala giochi

Gdf sequestra centro scommesse

Personale del Commissariato della Polizia di Stato di Gioia Tauro, insieme a personale dell'Aams di Reggio Calabria, ha sequestrato nove personal computer completi e quattro stampanti utilizzate per il rilascio della ricevuta delle scommesse in una sala giochi di Rosarno. Nell'ambito di controlli disposti dal questore di Reggio Calabria Raffaele Grassi, frutto delle linee elaborate in sede di Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, sotto il coordinamento del prefetto Michele di Bari, gli agenti sono intervenuti nella sala giochi scoprendo che l'attività di scommesse era priva dell'autorizzazione richiesta. Il gestore del locale, insieme ad un'altra persona, è stata denunciata. Nei confronti del proprietario dell'attività, del concessionario e del proprietario delle apparecchiature denominate slot saranno emesse contestazioni da parte dell'Aams per violazioni di natura amministrativa per un importo totale di 140 mila euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Morto 23 giorni dopo la lite

Morto 23 giorni dopo la lite

di Rosario Stanizzi