reggio

Protesta migranti minori, chiedono il trasferimento

I minori ospitati nella struttura sportiva conosciuta come "lo Scatolone" cheidono ricambio indumenti, bagni chimici e cibo migliore

Protesta migranti minori, chiedono il trasferimento

Foto d'archivio

Il prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari, ha incontrato i minori migranti non accompagnati ospiti di una struttura sportiva della città che, stamane, avevano inscenato una manifestazione di protesta, poi rientrata. Alla base delle rimostranze dei ragazzi, giunti in città a seguito degli sbarchi verificatisi nei mesi e nelle settimane scorse, la richiesta di essere trasferiti altrove e, per l'immediato, di poter ottenere migliori condizioni di vita. Il prefetto di Bari ha rassicurato i ragazzi sul fatto che la loro situazione è attentamente seguita riconfermando l'impegno mirato ad ottenere nei tempi più brevi possibile il loro trasferimento anche in funzione dell'alleggerimento della situazione che si è venuta a creare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi