bianco

Sequestrata area demaniale diventata discarica

Un'area demaniale marittima di circa 4 mila metri quadri, in parte utilizzata come deposito incontrollato di rifiuti e in parte occupata abusivamente, è stata sequestrata dalla Guardia costiera in località Capo Bruzzano di Bianco.

guardia costiera

Le indagini svolte nelle settimane scorse dai militari con l'ausilio di personale dell'ufficio tecnico del Comune di Bianco, hanno fatto emergere una situazione di grave deturpamento ambientale per la presenza di rifiuti pericolosi e speciali come calcinacci, materiali di risulta, suppellettili vari, mobilio in disuso abbandonati all'esterno di un manufatto adiacente alla spiaggia. Inoltre è stata rilevata l'illecita occupazione demaniale per la presenza di tre immobili inutilizzati da tempo e in precarie condizioni. All'interno dell'area sono state trovate anche una carcassa di roulotte, vari pezzi di parti carrozzeria di autovetture, materiale plastico, mobili, frigoriferi in disuso e materassi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi