San Ferdinando

Disastro ambientale, esplode la protesta

I cittadini stanno presidiano la sala consiliare del comune in attesa di risposte

Disastro ambientale, esplode la protesta

Esplode la protesta dei cittadini dopo il disastro ambientale dei giorni scorsi quando oli, idrocarburi e metalli gettati illecitamente nel canalone di scolo a servizio dell'area industriale di Gioia Tauro sono finiti in mare. Le operazioni di bonifica iniziate ieri sono state interrotte e ora è stata chiesta l'attivazione di un tavolo tecnico da farsi entro oggi. I cittadini stanno presidiano la sala consiliare del comune in attesa di risposte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi