Bagnara

Scoperte 100 piante
di canapa indiana

In un appezzamento di terreno in località Pellegrina. Due persone agli arresti domiciliari

Scoperte 100 piante di canapa indiana

I carabinieri di Bagnara Calabra, insieme a quelli dello Squadrone eliportato Cacciatori Calabria, hanno arrestato e posto ai domiciliari Domenico Furina, di 59 anni, e Antonino Romeo (36), entrambi già noti alle forze dell'ordine, per coltivazione di sostanza stupefacente. I militari, in particolare, hanno scoperto in località Pellegrina, un appezzamento di terreno con 100 piante di canapa indiana dall'altezza media di circa 3 metri poste a dimora su più terrazzamenti in una porzione di terreno di circa 200 mq, delimitata da recinzione e dotata di un articolato sistema di irrigazione. Gli investigatori si sono appostati sorprendendo Furina e Romeo mentre cercavano di avvicinarsi alla piantagione, nascosta tra la fitta vegetazione.
Sul posto sono stati trovati attrezzi agricoli di vario tipo ed altro materiale utilizzato per irrigare la piantagione. (AA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi