rosarno

Il sindaco ad Alfano: "Siamo allo stremo, troppi migranti"

Giuseppe Idà, primo cittadino di Rosarno, ha incontrato il ministro Alfano per manifestare il disagio in cui versa la città per la questione migranti.

Attentato ai camion,Idà " Si faccia luce"

Il sindaco di Rosarno, Giuseppe Idà, ha reso noto, con un comunicato, di avere incontrato il Ministro dell'Interno, Angelino Alfano, col quale ha discusso, é detto nella nota, del "notevole disagio cui versa la cittadina per la questione migranti". Nel corso dell'incontro, secondo quanto riferisce il sindaco Idà, si é parlato anche di sicurezza, ordine pubblico e oneri sociali a carico dell'Ente. "Tematiche calde e delicate - é detto nella nota del Comune - che stanno causando un clima di forte tensione sociale nella cittadina della Piana, che si trova ormai allo stremo in quanto non più in grado di poter garantire condizioni di accoglienza ad una cosi vasta comunità di migranti". Nel corso dell'incontro, riferisce ancora il comunicato, "il Ministro Alfano ha manifestato la volontà di offrire il suo contributo attivo per la risoluzione dei problemi confermando l'interesse del Governo sulla questione Rosarno e impegnandosi concretamente ed in tempi strettissimi. Da subito, infatti, con le strutture del Ministero dell'Interno é stata messa a punto una serie di interventi di natura sia economica che programmatica con un unico obiettivo: attenuare il disagio sociale dovuto alla persistenza sul territorio rosarnese di un elevato numero di migranti". "Soddisfatto il sindaco Giuseppe Idà - conclude il comunicato - che è riuscito a porre le problematiche della città all'attenzione del Ministro Alfano, che si è anche reso disponibile a visitare Rosarno dimostrandosi un interlocutore attento e sensibile che si spenderà per la tutela del territorio anche mediante un maggiore controllo dello stesso".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi