REGGIO

L'ex dirigente del reparto mobile dovrà risarcire il Ministero

La decisione della Corte dei Conti per irregolarità nella gestione di cassa.

L'ex dirigente del reparto mobile dovrà risarcire il Ministero
L’ex dirigente del XII Reparto Mobile della Questura Antonio Esposito, 74 anni, dovrà risarcire il ministero dell’Interno per irregolarità nella gestione di cassa. Lo ha deciso la Corte dei Conti (Luciano Coccoli, presidente; Rossella Scerbo giudice, Domenico Guzzi giudice relatore) accogliendo la richiesta della procura. Secondo quanto accertato nel corso dell’attività ispettiva, Esposito avrebbe riscosso indebitamente anticipi, pari a cinquantamila euro, per missioni fuori sede non supportate da servizi effettivamente svolti e quindi non documentate dai fogli di viaggio e dalla relativa documentazione giustificativa.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi