REGGIO CALABRIA

Morta dopo parto gemellare
aperta un'inchiesta

Per accertare eventuali responsabilità nella morte di una donna di 43 anni deceduta ieri sera negli "Ospedali riuniti" dopo che nei giorni scorsi aveva dato alla luce nello stesso nosocomio, con parto cesareo, due gemelli.

OSPEDALE RIUNITI REGGIO CALABRIA

La Procura della Repubblica di Reggio Calabria ha aperto un'inchiesta per accertare eventuali responsabilità nella morte di una donna di 43 anni deceduta ieri sera negli "Ospedali riuniti" dopo che nei giorni scorsi aveva dato alla luce nello stesso nosocomio, con parto cesareo, due gemelli. La donna, di cui non sono state rese le generalità, era stata ricoverata nel reparto di Ginecologia dei "Riuniti" il 3 giugno scorso per essere sottoposta a parto cesareo, intervento che era riuscito, tanto che la signora era stata dimessa dopo cinque giorni di degenza. Qualche giorno fa, però, i primi malesseri ed il nuovo ricovero nell'ospedale di Reggio, dove ieri sera la donna é deceduta.

Il decesso della donna, secondo le prime risultanze, sarebbe stato provocato da un'imponente emorragia. L'inchiesta della Procura di Reggio Calabria é stata avviata dopo la denuncia presentata dai familiari della donna, che aveva altri due figli. Il pm di turno della Procura di Reggio Calabria ha disposto l'autopsia, che dovrebbe essere effettuata nella giornata di domani. La donna, dopo che ieri era stata riportata negli "Ospedali Riuniti", era stata ricoverata nel reparto di Rianimazione, dove é sopraggiunto il decesso. (A.A.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi