reggio calabria

Poliziotti aggrediti dopo
rissa, un arresto e sei denunce

Un giovane, Antonino Gangemi, di 28 anni, arrestato e altri sei, tra i quali un minore, denunciati: è il bilancio di una rissa scoppiata per futili motivi tra due gruppi di ragazzi a Reggio Calabria al termine della quale due poliziotti della Questura intervenuti per sedare la zuffa sono rimasti feriti in modo non grave.

Poliziotti aggrediti dopo rissa, un arresto e sei denunce

I due poliziotti, liberi dal servizio, sono intervenuti dopo
avere notato che alcuni dei ragazzi si stavano accanendo contro
un giovane finito a terra e si sono qualificati. Gli aggressori,
a questo punto, hanno cessato di colpire il ragazzo a terra
scagliandosi contro i due poliziotti con calci, pugni e anche
con l'utilizzo di una chiave inglese, proferendo nei loro
confronti minacce di morte.
Gli agenti, con l'ausilio del personale di due Volanti,
giunte sul posto, sono riusciti a fermare Gangemi e altri sei
giovani coinvolti. Il giovane è stato arrestato per per lesioni
gravi, violenza, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale,
mentre gli altri sono stati denunciati in stato di libertà per
rissa. I poliziotti sono stati medicati per ferite giudicate
guaribili in 30 e 12 giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi