REGGIO CALABRIA

Sepolti 45 migranti

Sono tutte vittime di naufragio. Salme benedette da Vescovo poi preghiera islamica e canti.

Sepolti 45 migranti

Le salme dei 45 migranti - 3 bambini, 36 donne e 6 uomini - morti nei giorni scorsi nel naufragio nel canale di Sicilia e le cui salme sono giunte domenica scorsa a Reggio Calabria, sono state sepolte stamani nel piccolo cimitero di Armo, una frazione collinare della città. E' stata l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Falcomatà a mettere a disposizione l'area per consentire una degna sepoltura alle ennesime vittime del mare in uno dei tanti viaggi della speranza. Dopo la benedizione delle salme - indicate da solo da un numero per l'impossibilità di giungere al riconoscimento - da parte dell'arcivescovo di Reggio Calabria mons. Giuseppe Fiorini Moroosini c'è stata la preghiera islamica recitata dal figlio di un Imam, Ahmed El Gendy, un ragazzo egiziano che studia a Reggio. La cerimonia si è conclusa con un momento di preghiera e canti in lingua subsahariana di un gruppo di immigrate che hanno così reso omaggio ai loro cari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi