nel reggino

Palmi, false assunzioni di operai

Scoperta dalla finanza frode all'Inps per 356.500 euro

Palmi, false assunzioni di operai

La Guardia di finanza ha scoperto il meccanismo fraudolento posto in essere da un'azienda di Palmi, finalizzato ad ottenere indebite prestazioni previdenziali. In particolare, l'azienda, attraverso una serie di documentazioni false e attestazioni non veritiere ha comunicato agli organi competenti l'assunzione di 46 operai a tempo determinato per complessive 7.964 giornate lavorative, omettendo però di versare i previsti contributi previdenziali che sono stati quantificati in circa 74 mila euro. Inoltre, gli operai fantasma, oltre a beneficiare della contribuzione ai fini pensionistici, conseguivano anche numerose indennità, tra cui quella di disoccupazione, di malattia, di maternità e di assegni familiari per un importo che è stato quantificato in un totale di circa 283 mila euro. L'attività ispettiva ha consentito, quindi, di accertare una truffa ai danni dell'Inps di 356.500 euro. Sono quindi state denunciate 47 persone per truffa e falso.(ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi