Aveva 72 anni

E' morto Tonio Licordari

Tra i giornalisti più noti della Calabria è stato vice redattore capo della Gazzetta del Sud cui ha dedicato quasi interamente la sua vita professionale.

E' morto Tonio Licordari

È morto Tonio Licordari. Aveva 72 anni. Tra i giornalisti più noti della Calabria, è stato vice redattore capo della Gazzetta del Sud cui ha dedicato quasi interamente la sua vita professionale. 

 L'ultimo articolo lo ha scritto un paio di giorni fa per le pagine sportive. Quello sport che amava quanto la musica e la sua Calabria. Tonio Licordari per quasi cinquant'anni è stato una colonna di Gazzetta del Sud. Un giornalista a 360 gradi che ha spaziato in tutti i campi. E non c'è argomento che non abbia trattato con generosità e competenza. La sua professionalità e l'entusiasmo genuino che la guidava saranno ricordati come un vero esempio.
Ha vissuto in prima fila tutte le imprese del calcio italiano, dai titoli Mondiali del 1982 e del 2006 della Nazionale all'epopea del Milan di Berlusconi; le promozioni in A di Catanzaro e Reggina, squadra di cui ha narrato le gesta nelle nove stagioni tra le "big" sino al miracolo Crotone. Responsabile della redazione sportiva e poi vice-caporedattore per la Calabria, che nella parte conclusiva della sua carriera lo ha visto protagonista della cronaca e della politica regionale, ha avuto nella musica l'altra grande passione, seguendo per tante edizioni il Festival di Sanremo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi