L'inchiesta

"Sistema omertoso
nell'ospedale di Reggio"

Lo evidenzia il ministro della Salute Lorenzin, che aggiunge: "E' un fatto terribile di malasanità"

La ministra Lorenzin torna in Calabria

"E' un fatto terribile di malasanità. C'era un sistema omertoso che ha impedito che ci fosse un'allerta sulla situazione". Lo ha sottolineato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in merito al caso dei medici arrestati per illeciti nell'ospedale di Reggio Calabria. In questo caso, ha detto a margine della manifestazione per la Giornata nazionale sulla salute delle donne, "la direzione sanitaria non ha segnalato. A Reggio Calabria c'erano ancora primari senza aver fatto concorsi, da anni mancava un modello meritocratico. Ora però i concorsi sono stati fatti. Spero - ha concluso Lorenzin - che potremo verificare un miglioramento per questo ospedale, che rappresenta una realtà importante per la tutela della salute sul territorio".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi