Dalla Gdf

A Reggio scoperta
"centrale del falso"

Impiantata nella Locride, era dedita alla contraffazione di articoli di marchi di note case di moda. Denunciati due senegalesi

A Reggio scoperta "centrale del  falso"

Una centrale operativa del falso dedita alla contraffazione di articoli di marchi di note case di moda è stata scoperta nella Locride dal comando provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria che ha sequestrato oltre 900 articoli pronti per la vendita. Due persone di nazionalità senegalese, con precedenti specifici, sono state denunciate. I due, secondo quanto appurato dai finanzieri, avevano deciso di mettersi in proprio allestendo, in un comune della zona ionica della provincia di Reggio Calabria, un laboratorio attrezzato per la produzione di capi taroccati. All'interno del locale utilizzato, nel corso di una perquisizione dei finanzieri, sono state trovate una pressa a caldo e numerosi utensili che consentivano la riproduzione di capi d'abbigliamento, borse e scarpe sulle quali venivano stampati le immagini dei marchi di maggiore tendenza. Ulteriore merce contraffatta e pronta per essere venduta è stata trovata nelle auto dei due cittadini senegalesi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi