REGGIO CALABRIA

Marijuana e furto di energia elettrica, due in manette

I carabinieri hanno sorpreso i due arrestati in un appartamento abbandonato all'interno del quale avveniva la coltivazione della droga.

Marijuana e furto di energia elettrica, due in manette

I carabinieri di Reggio Calabria hanno arrestato Giuseppe Sgarano, di 52 anni, e Rocco Palamara (62), per produzione di sostanze stupefacenti e furto di energia elettrica. I militari hanno sorpreso i due arrestati in un appartamento abbandonato all'interno del quale avveniva la coltivazione della marijuana. Nell'abitazione sono state trovate 323 piante di altezza variabile dai 50 ai 70 centimetri. Dagli accertamenti è emerso anche che nella struttura era stato realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica, realizzato appositamente per la coltivazione della marijuana. Nell'appartamento i carabinieri hanno sequestrato anche numerosi timer ed un sistema di aerazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi