Rosarno

Latitante tenta di sfuggire,
ma viene acciuffato

I carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria hanno arrestato a Rosarno, il latitante Domenico Gallo, di 32 anni, ritenuto affiliato alla cosca Bellocco. ha tentato di sfuggire alla cattura rifugiandosi in casa di un pensionato 80enne incensurato, immobilizzandolo e costringendolo al silenzio

carabinieri

I carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria hanno arrestato a Rosarno, il latitante Domenico Gallo, di 32 anni, ritenuto affiliato alla cosca Bellocco. L'uomo, ricercato dal mese di maggio scorso, per una serie di reati di associazione a delinquere, rapine, estorsioni, detenzione abusiva di armi e altro, compiuti tra il 2000 e il 2010, ha tentato di sfuggire alla cattura rifugiandosi in casa di un pensionato 80enne incensurato, immobilizzandolo e costringendolo al silenzio. I militari, però, sono comunque riusciti a liberare l'anziano senza danni bloccando Gallo che dovrà rispondere anche dei reati di sequestro di persona e violenza privata. Assieme all'uomo i carabinieri hanno arrestato una donna Giuseppina Albanese, di 52 anni, e il figlio Domenico La Ruffa, di 23, proprietari dell'appartamento all'interno del quale il latitante aveva stabilmente trovato rifugio".(ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi