Reggio Calabria

Chiesa vandalizzata
Morosini indignato

L'arcivescovo esprime parole "di ferma condanna nei confronti dei vili attentati" indirizzati al luogo di culto ortodosso di San Paolo dei Greci

Vandali in azione in chiesa ortodossa

L'arcivescovo di Reggio Calabria-Bova, mons. Giuseppe Fiorini Morosini, esprime parole "di ferma condanna nei confronti dei vili attentati indirizzati, ancora una volta, alla Chiesa Ortodossa di San Paolo dei Greci di Reggio Calabria". "Si tratta di un inqualificabile atto vandalico - afferma l'Arcivescovo - reso ancor più fastidioso perché indirizzato ad una comunità religiosa e finalizzato a danneggiare un luogo di culto e ad intimidire un gruppo di fedeli". L'Arcivescovo afferma di sperare che "al più presto venga fatta chiarezza su quanto accaduto: episodi come questi minano la serenità sociale di una comunità non solo religiosa ma anche civile". "Incoraggio il Papas della Chiesa Greco Ortodossa di Reggio Calabria, Daniele Castrizio - conclude mons. Morosini - a proseguire l'attività di apostolato e predicazione e auguro alla comunità Greco-Ortodossa di continuare serenamente il cammino di preparazione alle Solennità Pasquali".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi