Gioia Tauro

'Ndrangheta, 11 condanne

giustizia

Sono 11 le condanne che sono state inflitte al termine del giudizio abbreviato contro i presunti appartenenti alle 'ndrine della Piana di Gioia Tauro che avevano concentrato i propri interessi dentro e attorno al porto di Gioia Tauro. Undici anche le assoluzioni. Questa la sentenza formulata dal gup Mattina Fiorentini: Salvatore Rachele 12 anni, Antonio Franco 11 anni e 6 mesi, Rocco Rachele 10 anni, Salvatore Pesce 10 anno, Giuseppe Franco 10 anni, Franco Rao 10 anni, Domenico Canerossi 6 anni e 4 mesi, Giuseppe Florio 6 anni, Bruno Stilo 5 anni e 6 mesi, Francesco Olivero 4 anni e 2mila euro, Marco Mazzitelli 2 anni, Assolti: Gaetano Rao, Antonino Pesce, Vincenzo Pesce, Rocco Pesce, Salvatore Luccisano, Andrea Franco Espedito, Giuseppe De Masi, Antonia Franco, Roberto Matalone, Filippo Scordino e Domenico Tocco.
La pm Giulia Pantano, nella sua requisitoria aveva chiesto quasi due secoli di carcere per gli imputati che, a vario titolo, rispondevano di reati quali associazione per delinquere di stampo mafioso, riciclaggio, trasferimento fraudolento di valori, contrabbando di gasolio e di merce contraffatta, frode fiscale, attraverso l'utilizzo e l'emissione di fatture per operazioni inesistenti e omesso versamento delle ritenute previdenziali. Una sfilza di reati, tutti aggravati dalle modalità mafiose, quelli contestati agli indagati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi