ROCCELLA IONICA

Calabrese ferito in Argentina
dalla regione 20.000 euro

Carlo Iannuzzi è stato ferito gravemente in un tentativo di rapina e rientrato pochi giorni fa in Italia.

A Roma il calabrese ferito in Argentina

La Regione Calabria ha deciso di dare un sussidio di solidarietà di 20 mila euro alla famiglia di Carlo Iannuzzi, il giovane di Roccella Ionica emigrato in Argentina dove è stato ferito gravemente in un tentativo di rapina e rientrato pochi giorni fa in Italia. Lo rende noto il Comitato "El Puente per Carlo" che si è costituito per aiutare il giovane. Il sussidio, stabilito con decreto del dipartimento Sviluppo economico lavoro formazione e politiche sociali a firma di Antonio Nicola De Marco, è finalizzato a copertura parziale delle spese relative alle cure mediche di Carlo. "Nel decreto, che verrà pubblicato a stretto giro sul Bollettino ufficiale della Regione - afferma il Comitato in una nota - è scritto che il sussidio sarà trasferito al Comune di Roccella Ionica che provvederà a erogarlo alla famiglia Iannuzzi tramite il Comitato. Nell'apprendere la notizia il Comitato e la famiglia esprimono la propria gratitudine al presidente della Giunta Mario Oliverio, all'assessore competente Federica Roccisano e al dirigente De Marco che con questo atto istituzionale hanno inteso aderire all'azione di 'El Puente per Carlo'". "Tale decisione - conclude il Comitato - si inquadra nell'ambito più generale dell'interesse dimostrato dalla Regione Calabria nei confronti del caso Iannuzzi, anche attraverso alcuni consiglieri e il presidente del Consiglio regionale Nicola Irto. Nel ribadire l'idea che la vicenda Iannuzzi costituisca il caso pilota per un virtuoso adeguamento normativo regionale e nazionale il Comitato continua nell'opera di sostegno a Carlo e alla sua famiglia durante l'intero percorso riabilitativo che si prevede lungo e faticoso". (A.A.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi