Nel Reggino

Lesioni a prostitute, tre arresti

Lesioni a prostitute, tre arresti

Tre giovani di Rosarno, in provincia di Reggio Calabria, sono stati arrestati dalla Polizia del Commissariato di Gioia Tauro che ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Palmi per rapina aggravata in concorso e lesioni personali ai danni di alcune prostitute straniere. I tre, tutti disoccupati, sono i fratelli Rocco Sposato, che era già ai domiciliari, e Cosma Sposato, entrambi ventenni, e Nazareno Cucinotta, di 38 anni, attualmente detenuto per altra causa. L’indagine ha preso le mosse dalle denunce di alcune straniere che si prostituivano nella zona industriale di Rosarno e che sono state vittime di rapine e percosse da parte di tre individui. I riscontri investigativi hanno consentito alla Procura di Palmi di chiedere e ottenere dal gip Paolo Ramondino l’emissione della misura cautelare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi