reggio calabria

Falcomatà: "In atto strategia della tensione"

Il sindaco interviene sull'incendio a 15 bus delle Autolinee Federico

Falcomatà

Giuseppe Falcomatà

"L'incendio, con tutta probabilità di origine dolosa, che ha colpito questa notte ben 15 autobus delle autolinee Federico, è un fatto che ci preoccupa e che ci indigna al contempo. La solidarietà non basta più. Servono atti concreti, da parte delle istituzioni, per fermare lo stillicidio di violenza che negli ultimi mesi ha raggiunto livelli assolutamente inaccettabili". Lo ha affermato il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà. "Ogni giorno in Calabria - ha aggiunto - siamo costretti ad assistere a fatti gravissimi: lettere minatorie, attentati, incendi. Il dubbio, ormai ben più che fondato, è che sia in atto una vera e propria strategia della tensione da parte della criminalità organizzata per destabilizzare le istituzioni e infondere paura ed insicurezza tra i cittadini. Di fronte a tutto ciò è necessaria una reazione collettiva che deve investire tutti i settori della società". Solidarietà contro l'attentato intimidatorio è stata espressa anche dall'assessore alla Mobilità del Comune di Reggio Calabria Agata Quattrone. "Ciò che è successo a Locri - ha commentato - è un fatto gravissimo. Un gesto che oltre ai danni ingenti nei confronti dell'Azienda, provocherà anche disagi alla mobilità sul fascia jonica della nostra provincia. Siamo vicini all'azienda, che da sempre si spende per garantire un fondamentale servizio di accessibilità alle aree più decentrate del nostro territorio".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi