REGGIO CALABRIA

Schiaffi e calci ad arbitro, Daspo a due dilettanti

Reazione giocatori Bianco dopo concessione rigore ad avversari.

Schiaffi e calci ad arbitro, Daspo a due dilettanti

Avrebbero aggredito l'arbitro dopo che questi aveva concesso un rigore agli avversari, strattonandolo e colpendolo con schiaffi, pugni e calci. Per questo motivo il questore di Reggio Calabria Raffaele Grassi ha emesso provvedimenti di Daspo nei confronti di due giocatori del Bianco Calcio, Angelo Cotroneo, di 41 anni e Giuseppe Nirta (29). L'aggressione, secondo l'accusa, è avvenuta in occasione della gara di prima categoria calabrese del 19 dicembre scorso contro la Nuova Gioiese. Ai due, che non potranno frequentare impianti sportivi per due anni e sei mesi, è stato prescritto anche l'obbligo di presentazione negli uffici di Polizia per un uguale periodo. Un terzo Daspo, per la durata di 5 anni, è stato emesso nei confronti di un reggino il quale, pur essendo già sottoposto ad analogo provvedimento è stato individuato tra i tifosi al seguito della Asd Reggio Calabria in occasione della trasferta del 24 gennaio a Leoforte (Enna).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi