Reggio Calabria

Business delle fragole, 2 arresti

I Carabinieri hanno eseguito un’ordinanza del gip. Padre e figlio volevano imporre il monopolio del commercio

Business delle fragole, 2 arresti

Il business delle fragole e dei frutti di bosco. Un monopolio che Demetrio, 52 anni, e Sebastiano Cuzzocrea, 26 anni, rispettivamente padre e figlio, volevano attuare con modalità mafiose e per questo sono finiti in carcere arrestati dai Carabinieri, al termine di complesse e indagini coordinate dalla Procura della Repubblica.

I due sono indagati dal gip per i reati di illecita concorrenza con minaccia o violenza ed estorsione, il tutto aggravato dall’utilizzo del metodo mafioso, poiché in concorso tra loro ed in esecuzione del medesimo disegno criminoso, nell’esercizio di attività imprenditoriale consistente nel commercio di fragole e frutti di bosco, compivano atti di concorrenza, con violenza e minaccia, ai danni di un altro imprenditore reggino, dedito alla produzione e commercializzazione dei predetti frutti, costringendolo a cessare i rapporti di fornitura dei propri prodotti con diversi esercizi commerciali del comprensorio cittadino.

Tutti i dettagli nell'edizione in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi