Reggio Calabria

Il Comune vende un pezzo di Parco Caserta

Avviata la cessione di 278 mq di verde pubblico a un privato. Tripodi (PCdI) sfida Falcomatà: «La compravendita non è stata ancora perfezionata. Il sindaco la fermerà?»

Il Comune vende un pezzo di Parco Caserta

Palazzo San Giorgio ha in atto una compravendita con un privato di 278 mq di un’area posta in prossimità del Parco Caserta. Il fatto davvero incredibile è che, in questo caso, il Comune è il venditore.

Dunque, il Comune si disfa di un pezzo di quel meraviglioso “polmone verde” nel cuore della città cedendo alla richiesta di un privato. E lo fa pure con una certa fretta, bruciando le tappe. Con una burocrazia comunale efficientissima che tratta e definisce la questione in tempi austro-ungarici: il privato cittadino ha protocollato la sua richiesta il 18 ottobre 2014 (prot. n.154933) e il Servizio Patrimonio Collettivo del Comune ha dato il proprio assenso alla compravendita del terreno l’11 novembre 2014 con nota n.169253. L’iter procedurale per la definizione della compravendita è ancora in corso da parte del Settore Patrimonio Collettivo. E proprio questo “cavillo” ha consentito Settore Pianificazione Urbana, dopo un sopralluogo richiesto dalla Polizia Urbana, di «procedere alla sospensione dei lavori» in quanto non è stata ancora definita la compravendita del suolo comunale.

L'approfondimento nell'edizione in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi