Reggio Calabria

Sinergia Vinci-Università di Messina

Presentata a Palazzo Campanella la convenzione tra Liceo scientifico e ateneo peloritano. Per 200 studenti l’opportunità di una preparazione specifica per affrontare i test d’accesso

Sinergia Vinci-Università di Messina

Le iniziative al “Vinci” sono come le ciliege: una tira l’altro. Merito di una scuola da anni affermata in campo nazionale e du una preside manager capace di mettere in pratica le idee che maturano nel suo vulcanico cervello. L’ultima novità è stata messa in vetrina ieri all’auditorium Calipari di Palazzo Campanella: si tratta di una convenzione tra Liceo scientifico “Leonardo da Vinci” e Università di Messina, grazie alla quale 200 studenti delle quarte e quinte classi avranno l’opportunità, a costo zero, di una preparazione specifica per affrontare i test di accesso alle facoltà a numero chiuso di Medicina, Scienze Biologiche, Farmacia, Veterinaria, professioni paramediche. Il progetto si aggiunge a quello di Biomedicina giunto al quinto anno grazie alla convenzione con l’Ordine dei medici che vede impegnata un’équipe di specialisti reggini, coordinati dal dott. Mimmo Tromba, i quali – come ha ricordato lo stesso Tromba – prestano gratuitamente la loro opera in favore degli studenti del “Vinci” che già primeggiano in Calabria e in Italia nei test di accesso e Invalsi, nelle varie Olimpiadi.

L'approfondimento nell'edizione in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi