Monasterace

Incendio a cantiere edile, secondo attentato

Incendio a cantiere edile, secondo attentato

Un box prefabbricato adibito ad ufficio, montato all’interno di un cantiere edile, è stato dato alle fiamme da ignoti malviventi alla periferia di Monasterace poco prima dell’alba di sabato scorso. Nel mirino, degli attentatori notturni è finita la ditta Cogeur di Bivongi, impegnata nella realizzazione di una villetta per conto di Teodoro Bucchino, consigliere comunale di minoranza e segretario del circolo locale del Partito Democratico. Alla fine dell’estate scorsa, sempre all’interno dello stesso cantiere, un escavatore di proprietà di un’altra impresa, monasteracese, era stato danneggiato da persone non identificate. Ora nel mirino dei soliti attentatori notturni è finita la ditta bivongese Cogeur di proprietà della famiglia Carnovale.

L'approfondimento nell'edizione della Gazzetta del Sud in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi