REGGIO CALABRIA

150 anni di carcere per clan Zindato-Borghetto-Caridi

L'accusa principale era associazione mafiosa. È caduta invece l'ipotesi di reato di detenzione di droga finalizzata allo spaccio.

150 anni di carcere e 16 condanne  per clan Zindato-Borghetto-Caridi

tribunale Reggio Calabria

l Gup di Reggio ha inflitto 16 condanne per complessivamente 150 anni di carcere nei confronti dei
clan Zindato-Borghetto-Caridi che opera nei rioni Modena e Ciccarello nella periferia sud di Reggio.
Una sola persona è stata esclusa dalle accuse ma soltanto perché già condannata in un processo parallelo. L'accusa principale era associazione mafiosa. È caduta invece l'ipotesi di reato di
detenzione di droga finalizzata allo spaccio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi