Reggio Calabria

Minaccia testimone
in un processo

La Dda di Reggio Calabria ha emesso un provvedimento di fermo nei confronti di Pietro Labate, indicato come un esponente di spicco dell'omonimo clan

gico reggio

Avrebbe minacciato una testimone in un processo a carico di esponenti di vertice della cosca Labate. Per questo motivo la Dda di Reggio Calabria ha emesso un provvedimento di fermo nei confronti di Pietro Labate, indicato come un esponente di spicco del clan, eseguito dai finanzieri del Gico di Reggio. L'uomo, che avrebbe posto in essere una subdola e implicita attività intimidatoria, è accusato di intralcio alla giustizia aggravato dalle finalità e dalle modalità mafiose.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi