reggio calabria

Processo "Tnt 2",
7 condanne

dal tritolo prende il nome l'inchiesta “Tnt 2” che ha inchiodato presunti capi e gregari della cosca Franco, storica famiglia satellite dei Tegano di Archi

Processo "Tnt 2", 7 condanne

Il gup di Reggio Calabria, Margherita Amodeo, ha condannato i 7 imputati del

procedimento "Tnt 2", celebrato con rito abbreviato, accogliendo, le richieste

formulate dai pm antimafia Stefano Musolino e Antonella Crisafulli. Il gup Amodeo

ha inflitto 12 anni a Giuseppa Franco, 14 a Stefano Porchi, 16 a Giuseppe Franco, 14

a Massimo Murina, accusati di fare parte di un'associazione mafiosa assieme

all'imprenditore Filippo Gironda condannato a 12 anni di reclusione e considerato

dai magistrati colui che ha consentito alla “famiglia” mafiosa di inserirsi nel tessuto

dell'imprenditoria reggina. Il gup ha condannato a 3 anni e 5 mesi Giovanni

Ambroggio e 4 a Giuseppe Zampaglione, perché ritenuti colpevoli “solo” di

detenzione e trasporto di tritolo.

Proprio dal tritolo prende il nome l'inchiesta “Tnt 2” che ha inchiodato presunti capi

e gregari della cosca Franco, storica famiglia satellite dei Tegano di Archi, accusati

a vario titolo quelle di detenzione, trasporto e cessione di esplosivo bellico del tipo

"C­4", quello rinvenuto all'interno della nave "Laura C", estorsione aggravata dalle

modalità mafiose e detenzione, vendita e cessione di sostanze stupefacenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi