Reggio Calabria

Tenta di uccidere la sorella, arrestato dai Carabinieri

Lite in famiglia a Rosario Valanidi. Francesco Martorano ha colpito la congiunta con un sasso. La vittima, finita in ospedale, giudicata guaribile in 12 giorni

Tenta di uccidere la sorella, arrestato dai Carabinieri

Nella giornata di martedì, al termine di un’ininterrotta attività di indagine, i Carabinieri della Stazione di Rosario Valanidi hanno arrestato per il reato di tentato omicidio, rapina, minaccia, resistenza a pubblico ufficiale e porto di armi ed oggetti atti ad offendere, Francesco Martorano, 57enne, pensionato, con precedenti per reati contro la persona ed altro.  

La sorella è stata colpita al capo con un grosso sasso. Martorano l’ha sorpresa in un campo che era del padre in compagnia con due operai intenti a raccogliere olive. Agli operai, Martorano ha sottratto i due zaini. Durante la fuga a bordo della sua automobile, Martorano non si è fermato all’alt dei Carabinieri, anzi ha tentato anche di investire un militare e poi ha fatto resistenza anche alla perquisizione domiciliare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi