Gioia Tauro

Lotta al caporalato nella Piana di Gioia Tauro, task force in campo

Dopo i primi controlli su cinque aziende sono scattate sanzioni amministrative per un totale di 11mila euro

Lotta al caporalato nella Piana di Gioia Tauro, task force in campo

Una task force in campo per contrastare il fenomeno del caporalato. E' quella che ha messo in campo la Prefettura di Reggio Calabria. Dopo i primi controlli su cinque aziende (tre agricole e due che si occupano di trattamento degli inerti) della Piana di Gioia Tauro sono scattate sanzioni amministrative per, complessivamente, 11mila euro. Impegnati oltre 50 tra poliziotti, carabinieri, finanzieri ed agenti della Forestale e della Polizia provinciale assieme a sette ispettori del lavoro. I controlli hanno riguardato la posizione di 48 persone (34 stranieri e 14 italiani). L'iniziativa si inquadra nel contesto dell'operazione di controllo del territorio "Focus 'ndrangheta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi