REGGIO CALABRIA

Violenta rissa tra familiari all'ospedale, sette in manette

Ad avere la peggio alcuni poliziotti interventi per calmare gli animi.

Violenta rissa tra familiari all'ospedale sette in manette

Una diversità di vedute sulla stesura del manifesto funebre di un congiunto è all'origine della rissa  tra fratelli avvenuta all'hospice di Reggio Calabria, la struttura che si occupa dei malati terminali. Il violento alterco si è consumato davanti alla bara della madre deceduta poco prima.

Sette persone sono state arrestate con l'accusa di rissa aggravata mentre un paio d'agenti, intervenuti per calmare gli animi, sono finiti al pronto soccorso ( ne avranno per un settimana). Anche le persone coinvolte nella rissa hanno fatto ricorso alle cure dei sanitari. I sette fermati, tutti reggini, hanno un'età compresa tra i 30 e i 60 anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi