GIOIA TAURO

Delitto Condoluci,
indagini tra Roma e Tropea

Al vaglio degli investivatori non cade l'ipotesi dello scambio di persona

Domenico Condoluci

Domenico Condoluci

Omicidio Condoluci: si battono tutte le piste per tentare di arrivare alla soluzione di un caso che per tanti motivi si presenta abbastanza difficile. Gli uomini del Commissariato di Polizia, alle direttive del vicequestore Stefano Dodaro, che si avvale della collaborazione degli ispettori Blandino D’Agostino e Pirrottina, ieri hanno lavorato tutta la giornata per verificare ipotesi e per cercare possibili agganci destinati a trovare un movente, per l’agguato portato a termine con fredda determinazione alle 23,30 circa di mercoledì. Si è parlato (e insistentemente) – afferma un investigatore – di un possibile errore di persona. Potrebbe essere presa in considerazione anche questa ipotesi, ma c'è nessuna certezza. E' sembrato anche di capire che le indagini si sposteranno pure su Roma, dove Condoluci viveva da tempo, e su Tropea, il centro turistico del Vibonese dove nei mesi estivi lo stesso gestiva con successo un pub-discoteca molto frequentato. Le ipotesi spaziano in ogni campo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi