Palazzo S. Giorgio

Colpi di scure su
tutti i settori

La giunta municipale presieduta dal sindaco Demetrio Arena ha approvato il piano triennale di razionalizzazione delle spese. Politica di contenimento ma con lo sguardo rivolto alla necessità di garantire il funzionamento degli uffici.

palazzo s. giorgio - comune reggio calabria

Avvio delle procedure di acquisto centralizzato di beni e servizi ricorrenti, con una previsione di risparmio del 25 per cento entro un anno; stessa soglia per le auto di servizio per quanto riguarda il costo annuale per carburante e manutenzione (già eseguite la dismissione di cinque autovetture e la restituzione per disdetta di altre tre). Uno sguardo particolare è rivolto alla diminuzione delle spese per locazioni, mediante «la razionalizzazione logistica degli uffici comunali nonché la cessazione delle locazioni passive e il trasferimento delle sedi dagli immobili privati a locali di proprietà comunale, individuando quelli attualmente concessi a terzi in comodato gratuito e riacquisendone il possesso per l’Ente, ovvero presso locali revenienti da beni confiscati o acquisiti per abusivismo edilizio». L’amministrazione comunale,
in questo caso, prevede entro il 2013 un risparmio del 20% sul costo per le locazioni passive e, al contrario, un ricavo del 20 per cento in più per quelle attive. La scure si abbatterà, ancora, sull’uso della telefonia fissa e mobile, «anche con ricorso a tecnologie alternative e metodologie contrattuali per il contenimento del numero delle utenze e del volume di traffico». Un ulteriore intervento è mirato alla riduzione (-30 entro il 2013) dei consumi e dei costi di energia elettrica. Infine, sforbiciata (-10%) ai contratti con le società miste, peraltro destinate all’estinzione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi