Comunali

Il prefetto di Reggio:
i sindaci verifichino
l'incandidabilità

Richiamata l'attenzione dei neo eletti sindaci sull'esigenza che nella prima seduta, in sede di convalida, i rispettivi neo eletti Consigli comunali verifichino l'insussistenza delle condizioni di incandidabilità

Il prefetto di Reggio:
i sindaci verifichino
l'incandidabilità

"Al termine delle elezioni comunali dello scorso 31 maggio, che hanno interessato, tra gli altri, i Comuni di Anoia, Ardore, Bianco, Bruzzano Zeffirio, Casignana, Cinquefrondi, Delianuova, Giffone, Maropati, Melito Porto Salvo, Molochio, Montebello Ionico, Pazzano, Polistena, Roccaforte del Greco, Samo, San Lorenzo, Santo Stefano in Aspromonte, Scilla, Siderno e Villa San Giovanni, il Prefetto di Reggio Calabria, Claudio Sammartino ha richiamato l'attenzione dei neo eletti sindaci sull'esigenza che nella prima seduta, in sede di convalida, i rispettivi neo eletti Consigli comunali verifichino l'insussistenza delle condizioni di incandidabilità e di divieto a ricoprire cariche elettive dei propri componenti, ai sensi dell'art. 10 del Decreto Legislativo 31 dicembre 2012, n. 235". È quanto si afferma in un comunicato della Prefettura reggina. (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi