S. Ferdinando (RC)

Reagisce a spedizione
punitiva e uccide
cittadino ghanese

Un uomo è morto dopo essere stato accoltellato a San Ferdinando, nel reggino, da un extracomunitario del Burkina Faso.

s. ferdinando
La vittima, assieme a due connazionali, si era recato nella tendopoli allestita alla periferia del paese per compiere una spedizione punitiva nei confronti dell'altro africano che dopo essere stato colpito alla testa ha estratto un coltello ferendo gravemente il ganese, morto poco dopo in ospedale. Indagano i carabinieri.

Si chiamava Adama Onfufu, il cittadino ghanese morto nell'ospedale di Polistena dopo essere stato accoltellato a San Ferdinando da Andreu Vara del Burkina Faso. Secondo una prima ricostruzione Onfufu, assieme ad altri due connazionali, era andato nella tendopoli della cittadina della Piana di Gioia Tauro dove sono accampati alcuni immigrati extracomunitari impegnati nelle attività agricole della zona per compiere una spedizione punitiva. Lì è scoppiata una rissa tra i tre ghanesi e Vara, colpito da una martellata alla testa che gli avrebbe provocato un trauma cranico, ha estratto un coltello è ha ferito gravemente Onfufu. I due feriti sono stati portati nell'ospedale di Polistena dove il ghanese è deceduto. L'omicida è ricoverato nel nosocomio dove è piantonato, le sue condizioni non sarebbero gravi. Gli altri due ghanesi coinvolti nella rissa, invece, hanno fatto perdere le loro tracce. Sull'episodio indagano i carabinieri che, all'interno della tendopoli, stanno raccogliendo testimonianze per ricostruire l'accaduto e risalire al movente dell'episodio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi