Palagiustizia

Arrivano i soldi
per gli stipendi

Il Comune paga la prima tranche alla Bentini. Il 13 riunione all’Assindustria per decidere sulla cassa integrazione.

Arrivano i soldi
per gli stipendi

Boccata d’ossigeno per la Bentini, l’impresa che dal 2005 lavora per la realizzazione del nuovo palazzo di giustizia. È arrivata, infatti, la prima tranche di un milione e mezzo di euro dal Comune, che consentirà alla ditta di pagare i trenta dipendenti (che usufruiscono della cassa integrazione e vengono impiegati nel cantiere dieci alla volta) e di saldare i debiti con fornitori e subappaltatori. Proprio alla ripresa, dopo la pausa estiva, gli operai della Bentini avevano manifestato tutto il loro disagio per il mancato pagamento dello stipendio del mese di maggio (quello di aprile gli era stato versato lo scorso 20 agosto). Una protesta solo di qualche ora, ma che aveva subito lasciato
intendere quanto ancora pesino le incognite sul futuro dell’opera. All’appello, infatti, continuano a mancare 5 milioni e 200 mila euro, cifra che il ministro della Giustizia,
Paola Severino, aveva “promesso” che avrebbe in ogni caso tentato di reperire nel corso della sua visita a Reggio Calabria il 20 febbraio scorso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi