STRAGE RIZZICONI

Emesso provvedimento
di fermo. Il giovane
sospettato è irreperibile

La Procura della Repubblica di Palmi ha emesso stasera un provvedimento di fermo nei confronti del presunto responsabile del triplice omicidio di Remo Borgese, di 48 anni, e dei figli Antonio e Francesco (27 e 21), avvenuto nella notte tra martedì e mercoledì a Rizziconi. Il provvedimento è stato firmato dal procuratore Giuseppe Creazzo nei confronti di un giovane incensurato sulla cui identità viene mantenuto uno stretto riserbo.

i borgese

Le tre vittime

La Procura della Repubblica di Palmi ha emesso stasera un provvedimento di fermo nei confronti del presunto responsabile del triplice omicidio di Remo Borgese, di 48 anni, e dei figli Antonio e Francesco (27 e 21), avvenuto nella notte tra martedì e mercoledì a Rizziconi. Il provvedimento è stato firmato dal procuratore Giuseppe Creazzo nei confronti di un giovane sulla cui identità viene mantenuto uno stretto riserbo. Il giovane è incensurato.

Con l'emissione del provvedimento di fermo, firmato anche dal pm Francesco Iglio, il giovane diventa formalmente ricercato, anche se la polizia sta tentando di rintracciarlo già dalle ore immediatamente successive al triplice omicidio. Posti di blocco e battute sono in corso a Rizziconi e in gran parte della provincia di Reggio Calabria, ma, al momento, del giovane nessuna traccia. (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi