Vertenza

Ex Gdm, la prefettura "stana" Parrinello

Il commissario relazionerà domani sui tempi di risanamento del gruppo

Una protesta dei lavoratori ex Gdm a piazza Italia


Troppi silenzi di fronte al dramma del lavoro dei 495 dipendenti ex Gdm. C’è chi aspetta lo stipendio da marzo e chi, invece, si ritrova in cassa integrazione virtuale: tutti sperano in un futuro diverso rispetto alla gestione fallimentare della grande distribuzione alimentare che fa capo all’imprenditore Montesano.
In duecento ieri mattina si sono ritrovati a piazza Italia, per sollecitare un intervento della Prefettura. Una delegazione di lavoratori è stata ricevuta dal vice prefetto Antonia Maria Grazia Surace, esponendo le loro problematiche, i disagi, le sofferenze, i timori di un domani senza un posto di lavoro. Richieste legittime dei lavoratori ex Gdm. Soprattutto quella di avere lumi dal commissario Parrinello, nominato dal ministero dello Sviluppo economico per curare l’amministrazione controllata del GruppoContattato dalla Prefettura, ha preso tempo, ma ha assicurato il proprio impegno per accelerare l’iter del finanziamento ministeriale. Entro domani mattina relazionerà comunque ai vertici dell’Ufficio territoriale del Governo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi