Multiservizi

Rechichi condannato a 16 anni

Dieci persone, tra cui il socio privato dell'azienda partecipata 'Multiservizi' del Comune di Reggio Calabria, sono state condannate a pene variabili dai cinque ai venti di reclusione al termine del processo con rito abbreviato scaturito dall'inchiesta 'Archi-Astrea' contro la cosca Tegano. Il socio privato della Multiservizi, Giuseppe Rechichi, è stato condannato a 16 anni di reclusione. Recentemente il Comune di Reggio Calabria ha deciso di sciogliere la società.

Rechichi condannato a 16 anni

La sentenza e' stata emessa dal giudice per le udienze preliminari di Reggio Calabria, Massimo Minniti. Altre due condanne a sedici anni di reclusione sono state inflitte nei confronti di Giuseppe Tegano e Giorgio Benestare. A venti anni di reclusione sono stati condannati Pietro e Franco Labate. Condannati anche Rosario Aricò, Emilio Firriolo Pasquale Utano a Alberto Rito a dieci anni di reclusione. Ed infine Giovanni Zumbo a 5 anni. Sono stati assolti Alfredo e Paolo Polimeni e Roberto Franco. Il giudice ha disposto anche un risarcimento di 500 mila euro per il Comune di Reggio Calabtria; 400 mila euro alla Provincia; 300 mila euro alla Regione Calabria e 200 mila euro al Ministero dell'Interno. Nel corso del processo il pubblico ministero, Giuseppe Lombardo, aveva chiesto pesanti condanne per gli imputati.(ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi