Reggio Calabria

Rapina a disabile,
due fermi

Si tratta di Florim Achim Seceta, 26 anni, romeno e della convivente Alessia Quattrone, 24 anni, di Reggio Calabria. I due sono accusati di aver aggredito un giovane disabile al quale hanno sottratto un borsello con all'interno la somma di 50 euro ed un telefono cellulare

pol

Due persone sono state fermate dagli agenti della squadra mobile di Reggio Calabria per rapina nei confronti di un disabile di 27 anni. Si tratta di Florim Achim Seceta, 26 anni, romeno e della convivente Alessia Quattrone, 24 anni, di Reggio Calabria. I due sono accusati di aver aggredito un uomo al quale hanno sottratto un borsello con all'interno la somma di 50 euro ed un telefono cellulare. Nel corso dell'aggressione la vittima riportò una serie di escoriazioni e ferite giudicate guaribili con una prognosi di 25 giorni. Dalle prime indagini gli agenti della squadra mobile individuarono Alessia Quattrone che era in possesso del telefono rubato alla vittima. Successivamente sono emersi elementi anche nei confronti del romeno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi