Porto di Gioia Tauro

Esuberi di personale,
l'autorità portuale
demolisce la strategia di Mct

Dopo la comunicazione di 537 esuberi al porto di Gioia Tauro, annunciati da Medcenter Container Terminal, l'Autorità portuale smentisce la drammatica situazione delineata dalla società terminalista dello scalo.

porto di gioia tauro

Alcune gru in funzione al porto di Gioia Tauro

Dopo la comunicazione di 537 esuberi al porto di Gioia Tauro,  annunciati da Medcenter Container Terminal, l'Autorità portuale smentisce la drammatica situazione delineata dalla società terminalista dello scalo.

Il presidente dell'Authority Giovanni Grimaldi, “demolisce” quanto sostiene Mct, che continua a chiedere la cassa integrazione ed afferma che "I traffici sono aumentati. L’accresciuta movimentazioneacquisisce maggiore rilevanza se si considera che i traffici sono balzati in avanti rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, quando, però, nello scalo attraccavano, anche, le portacontainer della Maersk".

 

Una dichiarazione che arriva a distanza di alcuni giorni dalla comunicazione di esuberi della società che ha chiesto per altri 24 mesi la cassa integrazione straordinaria al porto di Gioia Tauro per riorganizzazione aziendale. Per affrontare l'argomento il 12 si terrà un incontro alla Regione.

Le altre notizie

i più letti di oggi