milazzo

Coniugi muoiono
nel sonno soffocati
da monossido di carbonio

Le vittime sono Giovanni Scolaro, 79 anni, e Michela Grassi, 76

milazzo muoiono due anziani

 

Due anziani coniugi residenti in via della Concordia, poco dopo il cavalcavia che conduce dall'ospedale ad Olivarella, sono stati trovati morti dai parenti mentre si trovavano entrambi nel letto. Si tratta di Giovanni Scolaro, 79 anni, e Michela Grassi, 76. Secondo una ricostruzione fatta dagli agenti del commissariato di polizia di Milazzo guidato e dai vigili del fuoco, si sarebbe trattato di un drammatico incidente legato ad un cortocircuito che ha interessato la cappa della cucina della loro abitazione.
Marito e moglie sarebbero morti nel sonno soffocati dal monossido di carbonio. L'allarme è stato lanciato dai nipoti che verso le 9,30, non vedendoli, sono andati a cercarli a casa. Era loro abitudine, la mattina, alzarsi all'alba per andare in campagna dove curavano un orto. Il fumo e l'odore acre che uscivano dall'appartamento ha subito fatto pensare al peggio. Sul posto è giunto anche il sostituto procurato di Barcellona, Massara.
Due anziani coniugi residenti sono stati trovati morti dai parenti in via della Concordia. Entrambi si trovavano entrambi nel letto. Sarebbero stati uccisi dalle esalazioni di monossido di carbonio sprigionatesi dalla cappa della cucina, dove a quanto pare si è registrato un corto circuito in piena notte. Le vittime sono Giovanni Scolaro, 79 anni, e Michela Grassi, 76. Marito e moglie sarebbero morti nel sonno soffocati dal monossido di carbonio. L'allarme è stato lanciato dai nipoti che verso le 9,30, non vedendoli, sono andati a cercarli a casa. Era loro abitudine, la mattina, alzarsi all'alba per andare in campagna dove curavano un orto. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi